lunedì 2 settembre 2013

YA

Phew! Non è una mondana.
È appena uscito in Italia un film per bimbimink... cioè, intendevo, per “giovani adulti”, intitolato Shadowhunters - Città di ossa. È basato sul primo romanzo di un'esalogia (uno più uno meno) urban fantasy. Non mi aspetto che i libri e il film siano eccelsi, ma i miei migliori amici – me compreso – leggono libri e vedono film non eccelsi; qui il problema è un altro.
Se ce la fate, andate a vedere il trailer italiano, da circa 30 secondi dall'inizio, oppure fidatevi della mia parola, che non vi perdete molto. C'è uno scambio di battute tra la bella, una ragazza in apparenza normale, e il bello misterioso e dotato di poteri sovrannaturali.

Ragazza: Perché io ti vedo e gli altri no?
Misterioso: Non sei una mondana.

E le spiega che i “mondani” sono tipo una mezza specie dei babbani di Harry Potter.

Ma la domanda è: Chi ha curato i dialoghi veramente non sa che cosa significa “mondana” in italiano o dà per scontato che non lo sappiano gli spettatori (probabile, in realtà)?

4 commenti:

  1. anch'io sono per la seconda.

    RispondiElimina
  2. Misericordiosi. Io metto i miei soldi sulla prima, come dicono quelli che sanno evitare i calchi.

    RispondiElimina
  3. Sto leggendo il libro, perché mi punse vaghezza di aggiornare le mie conoscenze di narrativa bimbomin...YA. Per farmi ancora più male (e perché con l'offerta lampo di Amazon costava una bischerata) lo sto leggendo in italiano. Detto questo, "mondana" non è fra le cose peggiori e, come Isa, metto anch'io i miei soldi sulla prima.
    laura

    RispondiElimina
  4. In realtà, si tratta d'una citazione colta:
    http://youtu.be/NVsgCZqhVdc

    RispondiElimina